Coniugazione e Paradigma del verbo latino Sum ("Essere")


Il verbo latino "Sum" ha il significato fondamentale di "essere", ma può averne anche altri.

Il verbo "Sum" significa infatti anche "esserci", "essere presente" o "trovarsi".

Infine, occorre segnalare la forma del cosiddetto dativo di possesso: spesso si utilizza il verbo "Sum" seguito da un dativo per indicare il possesso, dove il soggetto di "Sum" è la cosa posseduta. Ad esempio "Gladius mihi est" si tradurrà come "ho/posseggo un gladio" benchè, letteralmente, sia "un gladio è a me".

Il verbo "Esse" è l'unico ausiliare del Latino ed è usato nella costruzione di numerose forme passive composte delle coniugazioni latine.

Paradigma: Sum, es, fui, esse

Come si può notare già dal paradigma, il verbo "Sum" ha una coniugazione totalmente irregolare e diversa da quella di qualsiasi altro verbo latino.

  • L'indicativo presente alterna due temi "es-" e "s-" a seconda della persona: "Sum, es, est, sumus, estis, sunt".

  • L'indicativo imperfetto ed futuro semplice utilizza il tema "er-" e dà come esito "Eram, eras, ..." e "Ero, eris, ...".

  • Il congiuntivo presente si costruisce sul tema "s-" e dà quindi come esito "Sim, sis, ...".

  • Il congiuntivo imperfetto usa invece il tema "es-" e dà quindi come esito "Essem, esses, ...".

  • Il verbo "Sum" non ha participi, nemmeno quello presente.

  • Il tema del perfetto è "fu-".

  • il tema del supino non esiste, in quanto "Sum" è intransitivo.

Download: Coniugazione di Sum (PDF)

Oltre alla particolarità del verbo essere latino in sè, è anche opportuno conoscere bene i suoi composti, non tanto per le differenze nella coniugazione (che è sostanzialmente identica), ma per i significati estremamente particolari che questi possono assumere (spesso evidenziando anche delle strutture sintattiche molto strane).

I composti di Sum

Di seguito elenchiamo tutti i paradigmi dei composti del verbo essere latino, con i loro rispettivi significati.

  • Absum, abes, afui/abfui, abesse ("essere assente" o "essere lontano").

  • Adsum, ades, adfui/affui, adesse ("essere presente" o "essere vicino").

  • Praesum, praees, praefui, praeesse ("essere a capo").

  • Intersum, interes, interfui, interesse ("partecipare" o "interessare").

  • Obsum, obes, obfui, obesse ("opporsi" o "nuocere").

  • Subsum, subes, subesse ("essere sotto" o "sottostare").

  • Supersum, superes, superfui, superesse ("sopravvivere").

  • Desum, dees, defui, deesse ("mancare" o "venire a mancare").

  • Insum, ines, fui in, inesse ("essere all'interno").

  • Prosum, prodes, profui, prodesse ("essere utile" o "giovare").

  • Possum, potes, potui, posse ("potere" e "essere capace").

Buona parte dei composti di "Sum" regge il caso dativo: diremo infatti "cui prodest?" cioè "a chi giova?".

Fanno eccezione "Absum" che regge "a/ab + ablativo", "Insum" che regge sia il dativo sia l'ablativo e "Possum" che, essendo un verbo servile, regge l'infinito.

L'ultima doverosa nota riguarda la coniugazione del verbo "Possum", dato dall'unione dell'antico aggettivo "Potis" ("capace" o "abile") con il verbo essere. Da un lato, il prefisso "pot-" del verbo ha come esito fonetico l'assibiliazione "pos-" davanti ad una esse (avremo infatti "pos-sum" e "pos-sumus"). Dall'altro, il tema del perfetto non è costruito su "-fui" di "Sum" ma sul tema "Potu-" dell'antico verbo "Poteo", poi caduto in disuso.

E allora, Prosit!

Non ti bastano questi contenuti? puoi trovare all'interno di iLatinista una guida per imparare la coniugazione dei verbi latini dall'indicativo presente attivo al piuccheperfetto passivo, dal participio al supino.

Aggiudicati questo e tutti gli altri contenuti di grammatica e sintassi da tenere comodamente sul tuo iPhone o iPad!

Menu iLatinista:

Contenuti Extra:


Scarica ora iLatinista. Compatibile con iPhone, iPod Touch e iPad.

Scarica iLatinista

© latinoapp.it | P.Iva 02613280185 | Privacy Policy | Cookie Policy | Contattaci